Challenge Ogliastra per Mrc Sport

Cinque alfieri della MRC Sport erano ai nastri di partenza alla prima edizione del “Formula Challenge Ogliastra – Memorial Silverio Demurtas”, tenutosi il 20 e 21 Novembre al Kartodromo Is Arenadas di Girasole.L’evento, organizzato dalla Scuderia Ogliastra Racing in collaborazione con il Comune di Girasole, il Kartodromo Is Arenadas, Aci Sport Delegazione Sardegna e Aci Sport, era valida come prima prova del Campionato Regionale Formula Challenge. Andrea Acquas su Yamaha Global è arrivato terzo di  gruppo e di classe E2SS e sesto assoluto. “Purtroppo la pista era molto scivolosa – ha commentato -  infatti in due manche ho fatto diversi testa coda. In generale molto divertente come manifestazione, veramente ben organizzata. Questa prova in pista mi è servita molto per conoscere bene la macchina e per iniziare a vedere le diverse migliorie che ci sono da farle, sicuramente un buon test in vista del campionato 2022”. Questo il racconto di Gianluca Delussu, che guidava una Fiat 500 giungendo 17esimo in classifica assoluta e primo di gruppo e classe E2SH: “La manifestazione è andata bene, bella la pista, che vedevo per la prima volta. Una bella giornata, a parte l'ultima manche che con la pioggia ci ha bagnato un po' e ha rallentato la pista. Io ho avuto qualche problema con la macchina, slittamento di frizione e altre cose che non hanno funzionato al meglio, ma era la prima uscita con l'auto nuova e mi aspettavo qualcosa del genere. Cercheremo di risolvere tutto per la prossima di Alghero, se tutto va bene”. Tiziano Sale su Peugeot 106 ha chiuso con un brillante secondo posto in classe A 1400 e si è piazzato primo tra gli Under 23, quarto di gruppo A e 25esimo nella assoluta. “Una bellissima manifestazione, da rifare sicuramente”, è stata la sua chiosa. Gian Paolo Sale su Fiat 1 si è piazzato subito alle sue spalle, 26esimo, nonché quarto di gruppo S e secondo di classe S5. “Una bella giornata, anche se è stata dura – ha detto – nelle prime due manche ho consumato le gomme perché l'asfalto sembrava carta vetrata. Nella terza poi mi sono rifatto. Complessivamente sono soddisfatto”. Così si è espresso Gianni Fronteddu, che era a bordo di una Peugeot 106: “La gara è andata bene nella prima manche; purtroppo nella seconda ho avuto un guasto e non siamo riusciti a riparare la macchina. Così mi sono dovuto ritirare: pazienza, mi rifarò alla prossima occasione”.

 


 

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.