50 anni di storia, la grande festa della Scuderia Gorizia Corse


C’era una volta…e c’è ancora! Il nome Gorizia Corse appare per la prima volta in una gara automobilistica nel 1967 ma è il 6 novembre 1969 che si costituisce come gruppo sportivo dell’Automobile Club Gorizia. Sabato 9 novembre presso il Castello Formentini di San Floriano del Collio è stato maestosamente festeggiato il 50° compleanno da oltre 120 persone tra soci del passato ed attuali, ospiti ed autorità. L’affascinante dimora medioevale incastonata nei colori autunnali è stata arredata esternamente dalle bandiere biancoazzurre e dalla presenza di cinque vetture a tema mentre internamente dalla proiezione di video e foto a cura di Paolo Drioli e dall’esposizione di simboli evocativi del cinquantesimo tra i quali una grande cartolina firmata dai presenti. Tra la sala del caminetto e il salone medioevale un ricco buffet accompagnato dai vini Primosic ha saziato il corpo dei convenuti mentre l’anima ha goduto innanzitutto del piacere di rivedere tanti amici. Al benvenuto del presidente in carica Gianluca Fioriti è seguito il saluto del presidente dell’Automobile Club Gorizia Cristina Pagliara, del delegato del C.o.n.i. Friuli-Venezia Giulia Marco Braida e del fiduciario regionale F.v.g. Aci Sport Sonia Borghese poi il professionale e conosciuto presentatore Marco Angileri ha curato le interviste ai protagonisti: partendo dal socio fondatore ed ancora attuale Giovanni “Franzoni” Franz che insieme a Dario Ledri e Lucio Provvidenti ha svelato ricordi e aneddoti molto lontani nel tempo. Per gli anni seguenti hanno parlato l’ex vicepresidente Renzo Travan e i piloti Luigi e Rodolfo “Bambi” Aguzzoni e sono stati nominati altri importanti personaggi come Tullio Illicher (giunto 11° assoluto al Rally mondiale Sanremo nel 1973), Danielis, Mariano Di Blas, Mario Splinder, Gianfranco Tarantino. Antonela Tunin per gli anni ’80 e Rosanna Gregoris per gli anni 2000 hanno raccontato le rispettive ed avvincenti esperienze rispettivamente in assistenza e al volante. L’arrivo del vicesindaco ed assessore allo sport di Gorizia Stefano Ceretta ha introdotto una parte istituzionale in cui hanno poi preso la parola il presidente della Scuderia Friuli Acu Giorgio Croce, il consigliere del Gas Club Gorizia Ascanio Tarantino e il referente del Avto Moto Drustvo Gorica Miro Lipicar. Nel proseguo della storia sociale l’ex presidente e navigatore rally Franco Moise ha ripercorso la storia organizzativa della Scuderia soffermandosi sul Rally Colli Goriziani che nell’edizione internazionale del 1987, quando alla presidenza sedeva suo padre Francesco, la gara si svolse tra l’Italia e l’allora Yugoslavia “abbattendo” il confine per il transito degli equipaggi e delle assistenze prima ancora della caduta del muro di Berlino. Per gli anni’80 ed inizi ’90 hanno parlato i piloti Giorgio Venica, Giulio Mastroianni e Pierluigi Mattioli, quest’ultimo ha menzionato con partecipata commozione i nomi degli scomparsi Paolo Fain, Aminto Cerchiari e Claudio Terpin. In quel periodo hanno debuttato con i colori della Gorizia Corse il pilota Claudio De Cecco e il navigatore Alessandro Pettinato che in seguito sono diventati dei professionisti nei rispettivi ruoli. Negli anni ’90 le gimkane e gli autoraduni hanno portato molti appassionati a fare il salto nel rally, tra questi Luca Ceretti in grande insieme al fratello Michele evidenza con le piccole Opel Corsa e i piloti più amici che rivali Walter Vida e Luigi “Gino” Terpin che nel 2000 hanno addirittura partecipato con i rispettivi navigatori Simone Bevilacqua ed Enrico Valle al Rally mondiale di Sanremo affiancati dalla indispensabile squadra di assistenza tecnica sempre presente con grande volontariato e professionalità. Dagli anni 2000 ad oggi hanno raccontato le loro esperienze i piloti Federico Laurencich e Cristian Terpin e il navigatore Lorenzo Lamanda, inoltre sono stati evidenziati i risultati ottenuti da Fabio Grendene, Silvano Grendene, Albert Sosol, Emanuela Florean, Alberto Mlakar, Alessandro Cepek, Fabrizio Colja, Alberto Grassi, Angelo Martinis. Il taglio della torta e la consegna del portachiavi celebrativo hanno concluso la splendida festa del 50° compleanno, 50 anni di corse ma soprattutto di persone! La longevità non ha un segreto, l’ingrediente madre è stata la qualità delle persone, giovani e non accomunati dalla passione e diventati amici nelle svariate avventure automobilistiche, ognuno impegnato al massimo nello specifico ruolo di atleti, meccanici, dirigenti, soci sostenitori, in un’attività agonistica ed organizzativa crescente supportata dalle istituzioni, dagli sponsor, dai fornitori e dagli organi di informazione. La storia continua…inizia pagina 50+1.
Testo Luca Benossi, addetto stampa Scuderia Gorizia Corse
Foto di Paolo Drioli

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.