Italiano Regolarità, i friulani protagonisti

Parte con 400 piloti al via, il Campionato Italiano Regolarità d’Epoca 2019, nel primo appuntamento stagionale il 30 e 31 marzo a Grazzano Visconti, incantevole borgo medioevale in provincia di Piacenza. Sugli scudi i piloti del Team Regolarità Friuli -Motoclub Manzano. Nella classe X4 il capitano Alessandro Zamparutti su Honda, conquista il primo sigillo stagionale salendo sul primo gradino del podio. Nella classe X5 successo di Andrea Purinan anche lui su Honda. Acuto in classe A1 per Alberto Rittà che vince in sella alla Swm. In A4 Marco De Eccher chiude al secondo posto con la Ktm. In classe A5 Gianluca Corsini su Ktm conquista il secondo gradino del podio. In D3 il campione italiano Stefano Bosco, deve accontentarsi del secondo posto, dietro a Fausto Scovolo, pilota di rango. Quinto posto per Alberto Gennaro su Morini nella B2, in X3 Pierluigi Mattioli chiude anche lui quinto su Hsqvarna. Paolo Devincenti si piazza sesto con la Kramer in classe D5, Marco Taviano in classe A3 termina al sesto posto in sella alla Zundapp, Dino Orioli in D6 su Puch chiude settimo, Sandro Pivetta su Aprilia finisce ottavo in D5. A Grazzano Visconti erano presenti anche Marcello ed Enore Zamaro, Stefano Petris, Pierangelo Granzotto, Loris Accaino, Valentino Roman. Prossimo impegno per i “ragazzi” del Team Regolarità Friuli, il 14 aprile con la seconda prova di campionato a Vesime in Piemonte, a pochi chilometri da Acqui Terme.

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.