Raduno 4x4 Città di Gradisca 8 dicembre 2018


Continua il conto alla rovescia per il via della 33^ edizione del “Raduno internazionale 4x4 Città di Gradisca” previsto per la festività dell’8 dicembre, sabato. Un evento che nel 2017 è stato annullato causa un’eccezionale ondata di maltempo che aveva alluvionato il territorio e che, anche per questa esperienza, vedrà la possibilità per l’edizione 2018 di una eventuale data di rinvio al febbraio 2019 qualora si dovesse ripetere la malaugurata situazione meteo. I preparativi per questo 8 dicembre proseguono alacremente e quasi tutte le autorizzazioni, molto complesse e soprattutto costose perché interessano un vasto territorio di ben 32 Comuni, sono a buon punto. Ci si potrà iscrivere e parcheggiare il 4x4 nella grande piazza di Gradisca d’Isonzo già dal primo pomeriggio di venerdì 7 dicembre e le operazioni preliminari continueranno fino alle 10.30 di sabato 8 dicembre. Il semaforo verde si accenderà alle 8.30 con il taglio inaugurale della manifestazione da parte delle Autorità locali. Tutti i 4x4 saliranno sulla rampa di partenza per la foto di rito. Si partirà, quindi, per il grande tour indicato dal road-book, solitamente di facile lettura e a prova di “principiante”. Tutti avranno a loro disposizione un semplice tracciato iniziale unico di circa 6 km. che poi si dividerà tra “base” e “impegnativo”. Il primo, riportato sui fogli bianchi, sarà un percorso di un centinaio di km. dalle caratteristiche spiccatamente turistiche, indicato ai suv e ai piloti non esperti nella guida off-road. Il tracciato dalla città isontina si estenderà verso le zone pianeggianti della pianura friulana e verso il Collio, zona rinomata per la produzione di vini d.o.c. Si tratta di un percorso scorrevole, privo di accentuate difficoltà e particolarmente indicato anche a chi è alle prime armi nel mondo del 4x4. Gli amanti dell’off-road “duro e puro”, com’è nella maggior parte dei casi di chi partecipa al Gradisca, potranno invece optare per dei tracciati più impegnativi (su fogli gialli fin dalla partenza che iniziano a pg. 48 gialla). Lo stesso tracciato sarà integrato facoltativamente da diverse varianti ancora più “toste” (altri colori dei fogli fra i quali l’azzurro ed il verde) opportunamente segnalate nel grado di difficoltà per mettere in evidenza quali caratteristiche e capacità debbano avere non solo i 4x4 ma soprattutto i loro piloti per affrontare greti di torrenti, guadi, fangaie e piste di bosco. Nulla di proibitivo però, il raduno non è assolutamente una prova di extreme, ma prima di affrontare le varianti (indicate su altre pagine colorate dei road-book) è bene conoscere gli aspetti fondamentali della guida 4x4 cui va aggiunta una sempre giusta dose di prudenza e responsabilità da parte di tutto l’equipaggio. I veicoli non richiedono preparazioni particolari, non sono necessari snorkel e verricelli perché i percorsi sono tenuti aperti per le caratteristiche di qualsiasi fuoristrada tradizione anche se uscito il giorno prima dal concessionario, ma non bisogna farsi prendere la mano e soprattutto il piede dall’euforia della giornata e non scordarsi delle raccomandazioni sulle norme fondamentali della guida sicura. Inoltre, come tradizione del raduno, tutti i percorsi, sia quello base che quello impegnativo, saranno bonificati con il taglio degli arbusti sporgenti in modo da non rovinare la carrozzeria del 4x4, anche se di notevoli dimensioni. Oltre alle colazioni in piazza prima del via che sarà dato dalle ore 08.30 da Miss Friuli Venezia Giulia 2018, saranno non meno di tre/quattro le soste ristoro lungo i percorsi con degustazione dei tradizionali prodotti agresti del Friuli e dell’Isontino. Come sempre nei raduni del G.F.I., non sarà necessario rispettare alcun tempo di percorrenza; anzi, per la buona riuscita della manifestazione e dell’immagine stessa di tutto il mondo fuoristradistico, gli organizzatori raccomandano la dovuta e necessaria moderazione nelle velocità di marcia lungo i percorsi, in particolare nei luoghi abitati o in presenza di persone a piedi o mountain-bike. Nel tardo pomeriggio è previsto il ritorno a Gradisca. Nella sala Bergamas ci saranno le premiazioni dei club partecipanti e dei test per i quali sono in palio diversi e interessanti premi. Per tutti ci saranno la targa ricordo della manifestazione, il diploma con la foto e il filmato in DVD del raduno che sarà inviato nei primi mesi del 2019. Il costo di partecipazione è di € 170,00 ad equipaggio, tasse comprese, qualunque sia il numero dei suoi componenti, ristori compresi per tutti. Le iscrizioni con pagamento della quota, verrà formalizzata esclusivamente a Gradisca d’Isonzo in sala Bergamas, dietro al Caffè Centrale, a pochi metri dal parcheggio dei 4x4. Altre comunicazioni saranno possibili sui siti www.gradisca4x4.com, www.gfi4x4.it, www.fuoristrada.it facebook Gradisca4x4. Per ampliare l’offerta conoscitiva del territorio e creare anche qualche momento di confronto nella guida su percorsi off-road, l’organizzazione ha preparato dei programmi collaterali:
             domenica 9 dicembre sarà possibile partecipare al Trofeo BFGoodrich con prove 4x4 rally-slalom e accordi anticipati e specifici con l’organizzazione nella persona di Ales 333-5858259 alesplesnicar@libero.it)
             domenica 9 dicembre sarà disponibile un programma storico-culturale ed enogastronomico nella zona carsica con la visita guidata ad alcuni siti della Prima Guerra Mondiale raggiungibili attraverso brevi e semplici percorsi off-road e la visita ad una cantina con degustazione vini e prodotti locali (fare riferimento a Maurizio 338-6860523 mauciacchi@gmail.com). In caso di fortissimo maltempo, il raduno potrebbe subire un rinvio (imposto in sede di rilascio dei permessi che escludono comunque la presenza di quad e over 35 q.), a domenica 3 febbraio 2019 con comunicazione pubblicata sui siti www.gradisca4x4.com, www.gfi4x4.it, www.fuoristrada.it facebook Gradisca4x4 entro mercoledì 5 dicembre. È consigliabile nelle prenotazioni alberghiere prendere accordi diretti anche per una eventuale rinvio della manifestazione. Sponsor ufficiali della manifestazione sono: Jeep, BFGoodrich e Mobil 1; presenti anche i marchi Lubriservice, Fiorese Group, Dentesano, Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia, Euro4x4 Parts, Off Road, ZC 4x4, Elicar, nonché quelli istituzionali come Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Carigo, Turismo FVG e diversi Comuni tra i 32 in cui si estendono i vari percorsi del raduno.
Per informazioni: tel.-fax 0481-960860, cell. 347-5384222, 347-8955598, 338-6002790, +39 348 5251632 (English), e-mail info@gfi4x4.it facebook Gradisca4x4
Gradisca d'Isonzo, 8 novembre 2018

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.