Europeo Speedway U19, Lenarduzzi in finale


Mattia Lenarduzzi (nella foto di Roberto Tomba) si è guadagnato l’accesso alla finale europea under 19 di Speedway, grazie al settimo posto conquistato nella prima delle due semifinali del torneo disputata a Pardubice, Repubblica Ceca. Il giovane centauro triestino, inserito nel progetto Talenti Azzurri FMI, conferma il suo stato di grazia dell’ultimo periodo, che lo ha visto mancare per un soffio la qualificazione alle finali mondiali under 21 e cogliere un brillante terzo posto nell’ultima prova del campionato italiano, nella quale aveva dominato le batterie di qualifica con cinque successi in altrettante uscite. Nella gara di Pardubice, il nostro portacolori è partito ad handicap, con una noia meccanica che lo ha costretto al ritiro mentre era saldamente al comando della seconda batteria. Sono seguite due vittorie, un secondo e un terzo posto; nove in totale i punti raccolti che permetteranno al nostro Mattia di far parte dei magnifici sedici al via della finale di categoria, che si disputerà sabato 11 agosto a Varkaus, Finlandia. La gara ha visto il successo del polacco Szlauderbach, che ha preceduto il danese Seifert-Salk e il lettone Trofimov. Nell’altra semifinale, disputata sempre a Pardubice, a distanza di qualche ora, vittoria per l’ucraino Lewiszyn, davanti al lettone Mihajlovs e al ceco Chlupac. Appena rientrato dalla lunga trasferta in terra ceca, Lenarduzzi esprime tutta la propria soddisfazione per il importante traguardo della sua carriera: “Peccato per la prima batteria, ero in testa e all’ultima curva la moto mi ha lasciato in panne, poi è stato un crescendo con due vittorie e due buoni piazzamenti. E’ stata una bella situazione potersi misurare con gli altri giovani atleti, che mi ritroverò spesso e volentieri di fronte, peccato per il poco pubblico, ma abbiamo corso a metà settimana e con il caldo.  Sono molto soddisfatto della mia prestazione, ora ho un mese davanti per organizzare la trasferta in Finlandia, per me è già una vittoria esserci, ma ovviamente farò del mio meglio per arrivare il più in alto possibile”.  Armando Castagna, Coordinatore del Comitato Speedway e Flat Track FMI, non ha dubbi sulle potenzialità del diciannovenne friulano, che se mantiene la costanza di prestazioni può davvero ambire a grandi traguardi: “Mattia ha un talento incredibile, se impara a non cadere troppo e pensare nel modo giusto, ha una carriera davanti che lo può portare ad alti livelli nello Speedway. La sua qualificazione a Pardubice è il primo segno e traguardo del suo miglioramento.”
( Fonte Federmoto.it)
Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.