MRC Sport al Rally del Parco Geominerario della Sardegna


Quattro equipaggi della MRC Sport al via del Rally del Parco Geominerario della Sardegna, con base tra i centri di Arbus, Guspini e Montevecchio. La gara, alla prima edizione, era organizzata dalla Mediteranean Team, con la collaborazione dell’ACI Cagliari, Arbus Motorsport e dell’Ogliastra Racing. Il format scelto per la competizione era quello dei rally-day. Partenza alle 12.10 di sabato 23 giugno e conclusione alle ore 19.00 circa con premiazioni nello splendido scenario delle miniere di Montevecchio. Erano due le prove da disputarsi, la Guspini – Montevecchio, e la Arbus, da ripetersi per tre volte entrambe, per un totale di 36 km cronometrati. Secondo posto assoluto, primo di gruppo A e primo di classe S1600 per Alessandro Canalis con Matteo Fois alle note su Renault Clio S1600. “Direi che è andato tutto molto bene – spiega lo stesso Canalis – sapevamo di scontrarci con avversari molto forti come il vincitore, Marino Gessa, ma abbiamo fatto il nostro e siamo riusciti a contenere il distacco. Ottima gara, con belle prove. Peccato i pochi iscritti, che però erano tutti di qualità, tutti bei piedi pesanti” Soddisfatto anche Mirko Piredda con Cristiana Spanu su Renault Clio W . “La gara è andata benone – ha commentato il pilota – non potevamo pretendere di più. Prove spettacolari, organizzazione impeccabile. Abbiamo sofferto il caldo, alla fine eravamo molto stanchi, ma ci siamo divertiti parecchio. Abbiamo chiuso sesti assoluti, secondi di classe Prod S3 e secondi di gruppo N”. Giornata positiva anche per Alberto Contini e Fabrizio Musu su Peugeot 106. “E' andata benissimo – ha detto Contini – ero all'esordio con Fabrizio come navigatore ed il nostro feeling è andato crescendo di prova in prova, così come con la vettura, anch'essa nuova per noi. La gara è partita un po' in salita, con qualche errore; poi, come ho detto, siamo andati molto meglio. Ringrazio la scuderia. MRC Sport, e i miei sponsor Pleasure, Axto, Temple Wine Bar, Expert Siti, Salumificio Montearci”. Il piazzamento finale di Contini – Musu è stato: quarti assoluti, secondi di gruppo A e primi di classe A1600. Giornata difficile, invece, per Vincenzo Bodano e Maurizio Mocci, che hanno dovuto ritirarsi alla quinta e penultima prova di Montevecchio. “Stavamo andando progressivamente sempre meglio – ha raccontato Bodano – poi si è rotta la pompa dei freni ed in una staccata siamo andati dritti. Sono riuscito a contenere i danni buttandomi sulla barriera di plastica, evitando un muro e un marciapiede, altrimenti i danni sarebbero stati molto più gravi”.



Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.