Mrc al Rally dei Nuraghi e del Vermentino

Tre equipaggi della Mrc Sport al via della 16esima edizione del "Rally dei Nuraghi e del Vermentino", organizzato dalla Rassinaby Racing di Andreino Menicucci, con partenza a Loiri Porto San Paolo (Sassari), sulla costa Gallurese, di fronte all'isola di Tavolara, in uno scenario paesaggistico ed ambientale impareggiabile. La gara quest'anno era valida anche come seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra. Sette le prove speciali (per un centinaio di chilometri complessivi di prove cronometrate) su tre differenti percorsi: Berchidda – Centro Storico, Terranova e Monte Olia.  Un'altra prova convincente per Nicolò Marchioro, navigato dal fido Marco Marchetti su Skoda Fabia. L'alfiere padovano della Mrc Sport ha migliorato il piazzamento ottenuto nella prima tappa del circuito tricolore (quinto al Liburna), chiudendo al quarto posto assoluto del Rally e anche dell'Italiano Terra. Ma Nicolò, inguaribile perfezionista, si dichiara non del tutto soddisfatto: "Sabato abbiamo completamente sbagliato la scelta dei pneumatici – racconta – purtroppo non avevamo alcuna esperienza di questa gara ed abbiamo pagato dazio. Una volta risolto il problema, nelle ultime tre piesse siamo sempre stati da podio ad uno-due secondi dal primo". "Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno – ha concluso – abbiamo dimostrato, in primis a noi stessi, di essere performanti. Quando corriamo nelle migliori condizioni riusciamo ad essere competitivi con tutti. Il che significa che in questo campionato potremo davvero dire la nostra". Molto rammarico, invece, per Mario Murtas, navigato da Virginia Moncini su Opel Astra di gruppo Prod E7. Un'uscita di strada nella terza speciale ha compromesso l'intero fine settimana. "Ho fatto un dritto e sono volato fuori strada – ha raccontato – nel rientrare ho urtato un pilastro e abbiamo dovuto ricorrere all'assistenza. I meccanici sono stati bravissimi a rimettere in sesto la vettura, così alla domenica mattina sono rientrato in gara con la regola del Super Rally, ma purtroppo, contrariamente a quanto avviene in altre manifestazioni, fuori classifica". Sfortunata anche la prova di Nicoletta Deidda (alla sua terza gara come pilota) con l'esperta Elisa Cavasin alle note. L'equipaggio Mrc Sport, che correva su Citroen Saxo di gruppo Prod S2, è uscito di gara già alla prima prova speciale. "Peccato – ha spiegato Nicoletta – a 3 chilometri dalla fine della prima piesse, ho interpretato male una nota e siamo andate fuori strada finendo in un piccolo dirupo, per fortuna senza gravi conseguenze. Purtroppo però abbiamo piegato il semiasse e messo fuori uso il disco freni ed un cuscinetto. Nella serata di sabato non siamo riuscite a recuperare i pezzi necessari e abbiamo, quindi, dovuto dare forfait"."Va comunque elogiata la determinazione di Nicoletta, che non si è data per vinta fino all'ultimo – è la chiosa del presidente della Mrc Sport, Giacomo De Luca – un carattere ed una determinazione, che, ne siamo sicuri, la porteranno lontano".

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.