Europeo Speedway, Castagna sfiora la qualificazione


Sabato 5 maggio si è disputato a Terenzano (UD) l’epilogo delle gare di qualificazioni europee, valide per l’acceso alle quattro finali continentali dello Speedway European Championship. A rappresentare i nostri colori nel Challenge è stato designato Paco Castagna, insignito della wild card che spettava di diritto a un pilota del Paese ospitante. Il campione italiano in carica aveva mancato la qualificazione nell’eliminatoria di una settimana fa in Croazia a Gorican, ma la seconda parte di gara molto positiva, che aveva compensato un difficile inizio, ha convinto i vertici azzurri a puntare sul 24enne berico per ambire alle prime cinque posizioni che garantivano il passaggio del turno.  
Un avvio di gara esaltante per Castagna, che ha chiuso al secondo posto la sua prima uscita che lo vedeva opposto a due pezzi da novanta che corrono nel mondiale: il russo Emil Sayfutdinov, già due volte campione europeo, e lo svedese Antonio Lindback. Vittoria di manche per Sayfutinov, che nei primi due giri ha dovuto rincorrere Castagna che gli era passato davanti in due occasioni, bravo a tener dietro il sempre caparbio Lindback. Capolavoro alla manche sette: il nostro portacolori ha sfruttato appieno la favorevole corsia interna riuscendo a mettere la propria ruota davanti a tutti sin dalla prima curva, andando a vincere con comodo margine sugli avversari. Il prosieguo gara ha visto un brusco stop alle velleità di qualificazione per Castagna, che non è riuscito dalla corsia esterna, designata nelle batterie nove e quattordici, ad avere lo spunto desiderato nelle partenze, chiuse rispettivamente al quarto e terzo posto, conquistato con il coltello tra i denti grazie ad un prodigioso inseguimento vincente sul danese Kildemand. Castagna ha chiuso la gara nella manche venti, opposto al duo polacco Pieszeck-Wozniak e all’ucraino Karpow. Una partenza poco brillante lo ha attardato sin dalle prime curve, non è bastata la consueta grinta e determinazione per avvicinare il trio di testa, gara chiusa al decimo posto finale.La gara ha visto il successo di Sayfudinov, autentico dominatore nell’ovale friulano, davanti al danese Michelsen e alla sorpresa di giornata, il ceco Franc. Qualificati alle finali europee anche il russo Kudryashov e il danese Kildemand. Castagna ha dimostrato di poter competere senza patemi con i migliori piloti al mondo, una prestazione che può far guardare con ottimismo per il prosieguo della stagione internazionale che vedrà al via il centauro azzurro nella qualificazione individuale tra qualche settimana al mondiale per team a inizio giugno: “Stasera mi sono mancate le partenze in quasi tutte le batterie, quando l’ho indovinata ho portato a casa i tre punti. Contro questi avversari se non parti bene hai poche chance di recuperarli, so cosa ho sbagliato e dove posso migliorare. La velocità nelle decisioni quando sei gomito a gomito con gli avversari è una qualità che cercherò di far mia, nelle ultime uscite i miei rivali andavano davvero forte e stargli dietro non è stato facile. Dopo le prime due batterie ho davvero pensato di poter fare il colpaccio, sulla scia del finale di gara di Gorican che ho chiuso in crescendo e con buone sensazioni. Le due partenze dalla corsia esterna e il cambiamento del fondo pista, che è stato bagnato, non mi hanno aiutato, ma ho realizzato che quest’anno non sono poi così distante dai migliori, cosa impensabile fino allo scorso anno. Ora mi concentrerò sulla qualificazione mondiale ad Abensberg, farò del mio meglio e darò tutto me stesso.”
(Fonte sito Fedrrmoto.it)


Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.