Enduro: successo per Micheluz in Toscana


Terzo appuntamento con gara di due giorni per gli Assoluti d’Italia Enduro a Castiglion Fiorentino, città natale di Fabrizio Meoni, il campione tragicamente scomparso alla Dakar del 2005. Una città dove si respira aria di enduro e un moto club con ottima esperienza. Il Paddock è stato allestito in pieno centro, a ridosso delle mura che delimitano la città medioevale, di conseguenza il pubblico non è certo mancato, soprattutto nel Cross test, tracciato in un bel prato ai piedi della collina sulla quale è arroccata la città. Le altre due prove speciali, la prova di enduro e l’estrema, erano a qualche chilometro di distanza, molto belle e impegnative, caratterizzate da fondo roccioso, a tratti molto viscido, ma che si è andato asciugando nel corso della prima giornata, grazie al clima soleggiato e primaverile che ha accompagnato entrambe le giornate di gara. Alla fine di ogni giro anche un controllo orario “tirato” di 14 minuti, dove solo i migliori sono riusciti a non prendere penalità.  Quattro giri di gara al sabato e tre la domenica. Al sabato Maurizio è partito subito molto bene, senza commettere errori e vincendo ben 11 sulle 12 prove speciali disputate vince di misura la classe 250 2 tempi, staccando il ligure Gianluca Martini su Beta di quasi un minuto. Bene anche nella classifica Assoluta, dove con una folta pattuglia di piloti stranieri, riesce a terminare quindicesimo. Alla Domenica parte alla grande dove nella prima prova speciale, il Cross test, stacca addirittura un secondo posto assoluto, dietro di un secondo all’inglese Holcombe, campione del mondo in carica Enduro GP. Stessa storia nel secondo giro! Purtroppo non è così nelle altre prove speciali, ma ad ogni modo nella classe 250 2t, con 7 speciali vinte su 9, porta a casa un altra vittoria, precedendo sempre Martini di 28”. Le parole di Maurizio sulla gara: “Direi che è andata molto bene, con questa doppietta aumenta il mio vantaggio in campionato, e l’obiettivo si fa sempre più vicino. Ma non bisogna rilassarsi perché nell’enduro l’inconveniente è dietro l’angolo. Così è stato anche durante questa gara, anche se mi rendevo conto che stavo andando bene al sabato non ho mai mollato. Alla Domenica ho abbassato la guardia in una speciale e Martini mi ha guadagnato 10 secondi! Conosco bene il mio avversario e dovrò stare concentrato fino alla fine. Qui a Castiglion Fiorentino tutto è andato bene, la mia Husqvarna TE 250i  ha funzionato alla grande, non ho commesso grossi errori, ma ho faticato un po’ nell’ insidioso Enduro test ma non so nemmeno io il perché. In assoluta speravo di fare qualcosina meglio, ma comunque sono contento di essere riuscito a stare nei primi 15 in entrambe le giornate

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.