Tomasini, solidarietà e tricolore Cross Country.


Il driver di Pordenone sarà il portacolori ufficiale Suzuki nel campionato italiano cross-country. La serie nazionale scatterà venerdì 23 marzo col Baja di Primavera in provincia di Pordenone. Col navigatore Mauro Toffoli appoggerà un’iniziativa benefica di “Sport 21”- I ragazzi proveranno l’esperienza di condividere l’abitacolo con un vero pilota. Andrea Tomasini è pronto per affrontare il campionato italiano cross-country. Il pilota di Pordenone, classe 1982, sarà il portacolori ufficiali di Suzuki Italia al via del tricolore fuoristrada, rassegna che scatta venerdì 23 marzo da Pordenone con il Baja di Primavera. Il driver, che sarà navigato da Mauro Toffoli, guiderà una New Grand Vitara, tra i mezzi top in assoluto, iscritta alla classe T1-prototipi. Si rinnova così il sodalizio con la filiale italiana della casa giapponese, con cui aveva corso le ultime tre gare del precedente campionato off-road. “Siamo molto contenti dell’accordo che abbiamo raggiunto con Suzuki – afferma Andrea Tomasini -. Saremo a bordo di un fuoristrada molto performante ma facile da guidare e poco faticoso. Saremo appoggiati da Michelin per quanto riguarda gli pneumatici. Adesso non vediamo l’ora di salire in abitacolo e iniziare così la stagione”. Gli obiettivi del 2018? “Arrivare tra i primi tre della classifica assoluta – rivela il pilota di Sacile -. E per quanto riguarda il Baja di Primavera contiamo di disputare una gara di assoluto spessore: partire bene è fondamentale”. Dopo la gara pordenonese l’impegno nel campionato prosegue a maggio con il Baja Terre di Gallura e a giugno con l’Italian Baja di Pordenone, prova quest’ultima di validità mondiale (coppa Fia Cross Country Baja). La quarta tappa si tiene a settembre con il Baja Terre del Sole, mentre la quinta è in programma a ottobre con il Baja Nido dell’Aquila. Gran finale a novembre con il Baja d’Autunno, terza tappa in programma nella Destra Tagliamento. Il 2018 di Tomasini non si ferma qui. Il pilota, sempre assieme a Toffoli, appoggerà un’iniziativa benefica di “Prematuri si nasce”, Onlus pordenonese che aiuta i bambini portatori di handicap nati in estrema prematurità, e di “Sport 21”, associazione che ha come scopo lo svolgimento di attività finalizzate alla promozione dello sport per le persone con disabilità. A Lignano, il prossimo 25 aprile, nel corso di “Adria Inclusive Games”, Tomasini farà salire a bordo di una auto da corsa i ragazzi dell’associazione e farà provare loro i brividi di condividere l’abitacolo con un “vero” pilota. “Un progetto a cui abbiamo aderito con tutto il cuore – afferma il driver -. Siamo sicuri che per loro sarà un momento divertente e indimenticabile”. 


Alberto Bertolotto


Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.