Borsoi al Baja di Primavera per difendere il titolo


Lui c’è. Elvis Borsoi, campione italiano cross country rally in carica, è pronto a riaccendere la sfida scudetto all’Italian Baja di Primavera (foto Aci Sport 2017) che andrà in scena il prossimo fine settimana, da venerdì 23 a domenica 25 marzo. “Non vedo l’ora di ricominciare” dichiara senza indugi il driver trevigiano, che lo scorso gennaio è stato protagonista, ma sul sedile di destra, all’Africa Eco Race sulle tracce dell’antica Dakar, invertendo i ruoli con il suo storico navigatore, l’aretino Stefano Rossi al volante di un Nissan Patrol. “Una bella avventura, completamente diversa dalle nostre gare. Faticosa, estenuante. Uno stimolo in più per la nuova stagione agonistica nella quale speriamo non solo di completare tutte le prove della serie tricolore, ma di poter anche sperimentare qualche tappa della Coppa del Mondo, oltre all’Italian Baja di giugno”. Il riferimento è al progetto di un Aci Team Italia che dovrebbe supportare Borsoi (campione T1, prototipi) e Nicolò Algarotti (campione T3, veicoli leggeri) in tre round iridati. Intanto però l’obiettivo è puntato sul Primavera, dove l’anno scorso iniziò una trionfale cavalcata per il titolo assoluto. Verifiche sportive e tecniche si faranno venerdì 23 presso la Tavella Professional all’Interporto di Pordenone. Sabato 24 la prima tappa, domenica 25 la seconda, per un totale di cinque settori selettivi da 25 km sull’alveo di torrente Cosa e fiume Tagliamento, con partenza e arrivo alla Cantina di Rauscedo. ”Fisicamente sono a posto – sottolinea Borsoi – e mentalmente già concentrato. Sarà importante partire con il piede giusto, la prima gara ti esalta o ti deprime. Ancora non è chiaro chi saranno gli avversari più temibili, ma c’è in giro tanto movimento e le ambizioni non mancano”. Il “suo” team Collodel 4x4 avrà ben cinque mezzi da gestire: due Toyota Toyodell T1 affidati a Borsoi-Rossi e Francesco Ceschin-Simone Feraboli, il Suzuki Grand Vitara T2 di Margherita Lops-Alberto Marcon, un Suzuki Vitara TH per Milvio Gridi-Umberto Paravicini e un Mitsubishi Pajero TH per Rinaldo De Nardi-Sandra Castellani.

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.