Italiano Enduro in Abruzzo per Micheluz

Penultimo round per il Campionato Italiano Assoluti di Enduro in terra abruzzese, a Carsoli, già teatro due anni fa di una prova dello stesso campionato. La consolidata organizzazione e l’ottimo meteo hanno contribuito sicuramente alla buona riuscita di questo evento, caratterizzato da un percorso molto tecnico, duro e pietre, con le tre classiche prove speciali, cross, enduro ed estrema, tra le quali spiccava quest’ultima, lentissima e molto impegnativa, con passaggi quasi trialistici dove gli errori dei piloti potevano costare cari. L’enduro test invece era molto bello e guidato in un sottobosco pietroso, mentre il cross tracciato in una collina offriva una visuale spettacolare per il pubblico. Due giorni di gara di quattro giri ciascuno.  Purtroppo Maurizio non ha potuto essere in gran forma per questo evento a causa di un piccolo infortunio alla spalla subito circa due settimane fa in allenamento. Malgrado la prognosi imponesse tre settimane di stop, le condizioni alla vigilia della gara permettevano almeno di provarci. Con una buona fasciatura e qualche antidolorifico tutto è andato bene. In questa gara Maurizio è tornato sulla Husqvarna FE 500 4t, dato che per una serie di motivi gli ultimi allenamenti sono stati fatti con questa moto e viste le condizioni si è preferito usarla anche in gara. Alla fine del week – end portiamo a casa due terzi posti nella classe E3, che visti i pronostici non sono niente male. Analizzando anche la classifica assoluta, un 19° e 13° posto sono due buoni risultati, anche perché il primo giorno sarebbe potuto essere un 12°, ma un minuto perso nell’ultima prova estrema ha fatto perdere ben 7 posizioni.  Il commento di Maurizio sulla sua gara; “ Direi che ho fatto una bella gara, il dolore alla spalla è stato sopportabile, era più la paura di cadere a bloccarmi un po’, ma sono comunque soddisfatto dei miei risultati. Purtroppo qui ho trovato un Oldrati ed un Philippaerts veramente in forma, e nulla ho potuto contro di loro. Anche il minuto perso nell’ultima estrema di Sabato non mi avrebbe cambiato nulla, se non nella classifica assoluta. Mi dispiace non essermi potuto preparare al meglio per questa gara, ma gli infortuni fanno parte del gioco. Spero di essere in gran forma per la prossima di Europeo!”



Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.