Baja, parte oggi la corsa mondiale

Ci siamo. Scatta oggi, con la super special stage delle 16.55, la 24esima edizione dell’Italian Baja, sesta tappa della Coppa del mondo Fia Cross country rallies, seconda gara del campionato italiano cross country rally, organizzata dal Fuoristrada Club 4x4 Pordenone di Mauro Tavella. La prova di quest’anno è aperta solo alle auto e sono 74 gli equipaggi iscritti, record assoluto per una gara sul suolo tricolore e dato notevole se si guarda al resto del mondo, dove anche la Dakar ha dovuto registrare un calo di partecipanti. Nel pomeriggio con la speciale da 19,81 km denominata "Memorial Azzaretti", in zona Valvadrom a ridosso del ponte della Delizia sul Tagliamento (a Valvasone), si comincerà a fare sul serio. Poi la carovana dei mezzi arriverà in piazza XX Settembre a Pordenone, dove si terrà la cerimonia (ore 20) di scelta delle prime dieci posizioni della ripartenza di domani. Da lì gli equipaggi sfileranno contromano sulla Riviera del Pordenone chiusa al traffico per la concomitanza della "Festa del Nonsel". Quindi faranno rientro in Fiera, sede del quartiere generale della competizione.
Domani il cloù della gara. Gli equipaggi usciranno dalla Fiera a partire dalle 7.05 e si dirigeranno verso Rauscedo allo start del primo settore selettivo, denominato “Cantina”: la vettura numero uno scatterà alle 8. Si parte da Domanins per arrivare al Valvadrom dopo 91 km di strade sterrate. Quindi gli altri passaggi: alle 12 il secondo e alle 16 il terzo. Alle 17.40 i concorrenti saranno nuovamente in piazza XX settembre per il saluto e faranno poi ritorno al parco assistenza in Fiera. Alle 8.30 di domenica, dopo essere usciti dal quartiere generale dalle 7.35 in poi, la seconda e ultima giornata: si corre la prova speciale Valvadrom 1, con partenza dal Valvadrom e arrivo a Rauscedo per un totale di 86 km di tratto cronometrato. Alle 12 la ripetizione e quindi la presenza in piazza XX settembre dalle 15 in poi per la cerimonia di premiazione. I favoriti? Per la prova mondiale – assente il leader del campionato e vincitore delle ultime due Baja Nasser Al-Attiyah per la concomitanza del rally di Cipro - sicuramente Mohammed Abu-Issa (Qatar), a bordo di una Mini All4Racing. Da tenere d’occhio il trio di polacchi Aron Domzal, Martin Kaczmarski (Toyota Hilux Overdrive) e Jakub Przygonski (Mini), oltre che naturalmente il driver russo Boris Gadasin (G-Force), vincitore del Baja nel 2007, 2009 e 2011. Nel campionato italiano fari sul primo classificato della Baja di Primavera, Elvis Borsoi (Toyota Toyodell), sul pluri-scudettato Lorenzo Codecà (Suzuki Gran Vitara) e sui veicoli Side by Side di Amerigo Ventura e Mauro Trentin (quest’ultimo pluri-campione italiano rally terra), in lizza per la Coppa Acisport del gruppo TM.
Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.