Rally della Carnia, vittoria di Porro-Cargnelutti

Campane a festa per il 3° Rally della Carnia, osannato dalla gente di Ampezzo, seguito da tanto pubblico sulle prove, benedetto dal meteo con pioggia solo al momento del podio. Vittoria neppure tanto scontata per Paolo Porro e Paolo Cargnelutti (Ford Fiesta Rrc) in 1:00’59’’2, i favoriti della vigilia, protagonisti nel Campionato Italiano Wrc. Al secondo posto il vincitore del 2014, Dimitri Tomasso (Renault Clio S1600), stavolta assieme a Haianes Bertasini, con un distacco di 30’’5. Terzo l’austriaco Renè Zweibrot (Ford Fiesta R5) assistito dal carnico Eneo Giatti, a 41’’7 dalla vetta. L’allenatore della squadra tedesca di discesa libera ha mostrato di saperci fare anche al volante. EXPLOIT DI TOFFOLI. Dopo l’aperitivo spettacolo di sabato sera a Voltois con Porro (1’50’’4) subito leader e Filippo Bravi (Renault Clio R3C) strepitoso secondo a 1’’9, ieri sulle prove lunghe sono venuti fuori i valori di macchina oltre che di piede. Il primo assaggio di Fusea-Lauco ha dato fiducia al forgarino Venicio Toffoli (Citroen Ds3Evo), a digiuno di gare da un paio d’anni: 9’29’’6 e testa provvisoria della corsa. Problema elettrico per Porro, scivolato quinto dietro a Zweibrot, Tomasso e Bravi. RISCATTO IMMEDIATO. Sul Passo Pura contro graffio di Porro (9’47’’2) e Luca Vicario (Peugeot 208 T16) secondo in prova a 8’’3, ma ancora relegato a inseguire l’austriaco, Tomasso e Bravi. Noie al cambio costringono Marco Zannier (Renault Clio Williams) a soffrire nelle retrovie. Idem per Toffoli, che fatica a gestire la francese evoluta. DOSSO SPETTACOLARE. Non è la mitica “Streif” di Kitzbüel, ma nella prova di Feltrone si fa un salto coraggioso. Nella ripetizione è Zweibrot il più veloce (3’37’’1), Tomasso a 0’’5, Bravi a 0’’7. Porro cede 2’’1 e passa secondo a 1’’1 dietro all’uomo jet. Punto nell’orgoglio, Paolino si fionda su Pura e Feltrone, tornando all’assistenza con 26’’3 su Tomasso, 26’’4 su Zweibrot e Bravi a 40’’3. UN TRIO MERAVIGLIA. Gli ultimi due segmenti cronometrati sigillano il podio. Porro fa il record su Feltrone (3’35’’4) e alza sul Passo Pura (946’’1), Tomasso tiene in controllo le smanie di Zweibrot. Abbandona Toffoli, scoraggiato da qualche “tonneau” di troppo, mentre Vicario conclude quarto. Si blocca Bravi (guasto meccanico) che meritava uno squillo di tromba. ONORI DI CLASSE. Quinto posto assoluto e primo di R3T per Federico Tagliapietra, vincendo il duello con l’austriaco Michael Kogler (entrambi su Citroen Ds3). Il veronese Mattia Targon (Honda Civic) si è imposto nel Gruppo N davanti a Fabio Sandel (Subaru Impreza). Nonostante i guai, Zannier alla fine è riuscito almeno a spuntarla sul rivale di A7 Massimo Padoan (Clio Williams). Ben 19 le vetture di Classe N2( Produzione 1.6 cc) con successo del bellunese Stefano Dall’ò di misura su Piergiorgio Anderloni.
Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.