Rally Piancavallo 5 e 6 agosto 2016

Sono caduti nel mese di maggio gli ultimi interrogativi circa il percorso del 30° Rally Piancavallo, la gara riservata alle auto storiche e alle moderne in programma nei giorni 5 e 6 agosto 2016. Lucio De Mori e Fabrizio Grigoletti, rispettivamente il direttore di gara della prima ora della corsa friulana ed il presidente della Scuderia Sagittario, organizzatrice, hanno deciso di rendere particolarmente intensa la prima giornata di gara. Venerdì 5 agosto sono infatti in programma due prove speciali; entrambe terminano in località Castaldia. La prima scatta da Piancavallo alle 18.10 e misura 5,52 km, mentre la seconda prende il via da Pezzeda, sopra l'abitato di Barcis alle 19.54 ed avrà una lunghezza di 14,71 km. Insomma, poco più di 20 chilometri di frazione cronometrata riservata sia alle auto storiche che come da tradizione a Piancavallo scendono per prime dalla pedana, sia alle auto moderne. Il sabato la carovana del rally afffronterà per due volte il Passo Rest e altrettanto avverrà a Campone. Sono due tratti classici, che hanno fatto la storia della corsa. In totale, il sabato, sono previsti 58 chilometri di gara. Tanti, certo, per determinare la classifica finale, anche se le prime due prove speciali della giornata di apertura potrebbero comunque avere già determinato una classifica delineata, frutto anche delle condizioni di visibilità, dato che le attuali competizioni poco spesso prevedono gare con la luce artificiale. Ma a Piancavallo c'è gente che apprezza la notte del rally e che vive di ricordi tornati in auge grazie allo sforzo di chi, contro ogni pronostico, è riuscito a ridare continuità all'evento. Come si ricorderà, un anno fa il francese Erik Comas, ex pilota di Formula Uno, riuscì finalmente a far vincere la Lancia Stratos nel campionato italiano proprio sulle strade del Rally Piancavallo. Per quanto riguarda la gara moderna, il risultato vincente lo colse Luca Rossetti, particolarmente determinato a mettere il proprio nome nell'albo d'oro della corsa che lo aveva già visto protagonista all'inizio della carriera con le auto di categoria minore. Un anno fa ha vinto con la Peugeot 208 T16 della categoria R5.


Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.