Successo per l'Autoraduno di Natale a Gorizia.

Entusiasmo, volontariato ed agonismo hanno caratterizzato l’Autoraduno di Natale disputato martedì 8 dicembre ed organizzato dalla Scuderia Gorizia Corse con la determinante collaborazione dell’Assessorato allo Sport del Comune di Gorizia e dell’Automobile Club di Gorizia. L’Autoraduno è stato proposto come gara di regolarità turistica atipica sperimentale per auto moderne Aci Sport abbinando la formula propedeutica di avvicinamento allo sport con la componente agonistica. Tra i 40 equipaggi al via molti appassionati alla prima esperienza sportiva, cinque under 23, due conduttori donna e ben otto equipaggi genitore-figlio, di cui cinque minorenni, a dimostrazione che la passione per l’automobilismo e il rispetto delle regole si tramandano tra le generazioni. Tutti a bordo di auto di serie con molte Peugeot 106, A112, Fiat 500, Renault Clio fino alle recenti Fiat Grande Punto, Citroen DS3, Mini Cooper, Renault Twingo e Smart. Fondamentale per la riuscita dell’evento è stato l’impegno del personale organizzativo con ben 70 persone suddivise tra il volontariato dei soci ed amici della Gorizia Corse (tra i quali alcuni alunni della scuola guida Ready2Go dell’Automobile Club di Gorizia), la collaborazione della società sportiva Ardita e della Protezione Civile di Gorizia e le professionalità del personale Aci Sport, della Associazione Ufficiali di Gara di Gorizia, della A.s.d. Cronometristi Gorizia e della Associazione Sanitaria La Salute di Lucinico. Il percorso di gara con trasferimenti turistici e le tre prove valutative di abilità de ripetere tre volte (due sulla strada del Monte Calvario e una nel parcheggio del Palasport di Gorizia) ha entusiasmato i partecipanti arricchendoli di una esperienza sportiva e premiando i migliori secondo le classifiche previste. Nella Classe N1, vetture fino 1.100 cc, podio tutto goriziano con il primo posto di Massimo e Stefano Nordio davanti a Michele Magris-Sergio Bosco e Andrea Carconi-Stefano Bigaj. Nella numerosa classe N2, vetture fino 1.600 cc, tra i 19 concorrenti hanno vinto i friulani Marco Marchiol-Francesco Pompei davanti ad Emanuele Terpin-Alessio Sturi e Alessandro Beltramini-Stefano Agosto. Nella classe N3, vetture oltre 1.600 cc, primi i friulani Francesco Polo-Jean Jacques Campanella davanti a Paolo e Julienne Marcon e Massimo Codutti-Chiara Feruglio. La classifica femminile è stata vinta dalla goriziana Sabrina Gargiulo, affiancata dal figlio minorenne Simone Grendene, davanti alla friulana Costanza Sponticchia. Tra gli under 23 vittoria dei triestini Matteo Smaila ed Elisa Odoni giunti anche quinti nella classifica assoluta. Vincitori assoluti della gara Marco Marchiol e Stefano Pompei (duo composto da un pilota esperto e un debuttante minorenne) davanti a Emanuele Terpin-Alessio Sturi (che da dieci anni non correvano insieme) e a Massimo e Stefano Nordio (primi tra gli equipaggi genitore-figlio). In attesa delle premiazioni la Scuderia Gorizia Corse ha offerto a tutti i partecipanti e allo staff un goloso pasta-party mentre l’azienda vinicola Primosic ha offerto un raffinato assaggio vini, oltre a fornire delle confezioni di vino per alcuni premiati. Le coppe per i premiati sono state donate dalla esperta e titolata navigatrice Emanuela Florean. Alle premiazioni sono intervenuti il consigliere con delega allo sport del Comune di Gorizia Beppe Ciotta, il presidente provinciale del C.o.n.i. Franco Tommasini, il referente regionale Aci Sport per le attività sperimentali Giovanni Franzoni “Franz”, il Direttore di Gara Fabrizio Comuzzi, Dario Lupieri in rappresentanza della società sportiva Ardita e alcuni componenti della associazione Ufficiali di Gara di Gorizia, tutti omaggiati da un doveroso riconoscimento. Ulteriori ringraziamenti vanno estesi all’Automobile Club di Gorizia, alla Provincia di Gorizia, alla banca Bcc di Lucinico, Farra e Capriva, all’azienda vinicola Primosic, a Sparco Udine (per fornitura di materiale e buoni sconto ai premiati), alla concessionaria Aguzzoni (per la fornitura della vettura apripista), alla a.s.d. Cronometristi di Gorizia, alla Protezione Civile di Gorizia, a La Salute di Lucinico, a Tabacco editore, a Divino bar, a tutti gli sponsor privati e ai media che hanno diffuso l’evento.

Testo Luca Benossi, addetto stampa Scuderia Gorizia Corse
Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.