17° Rally Prelapi Master Show per Mrc Sport

La scuderia Mrc Sport di Brugnera, nel fine settimana del 12 e 13 dicembre, era presente, con tre equipaggi, all’ultimo appuntamento rallystico dell’anno su terra, previsto nel calendario italiano. Il diciassettesimo “Rally Prealpi Master Show”, organizzato dal Motoring Rally Club, valido come quarta prova del Campionato Raceday, ha fatto incetta di iscritti: 150 equipaggi hanno percorso le strade sterrate di questo evento. I partecipanti sono partiti la domenica mattina alle 6.30 da Pieve di Soligo ( TV ) , per poi percorrere per quattro volte l’unica prova speciale “ Master Show ”, lunga 11,42 chilometri, per un totale di 45,68 chilometri cronometrati, concludendo la loro prova sul palco d’arrivo, situato in piazza municipio a Sernaglia della Battaglia ( TV ) . Alessandro Rossetto, navigato da Lucia Zambiasi su Renault Clio di classe N3, ha concluso la propria prova al settantatreesimo posto della classifica assoluta, al ventesimo di gruppo N e al settimo posto di classe N3. Questi i suoi commenti a caldo: “ La nostra gara ha avuto un finale amaro. Per tutta la gara abbiamo combattuto per la prima posizione di classe, dando un bel distacco al terzo e agli altri. Purtroppo dopo tre curve dall’inizio dell’ultima prova speciale il cambio della macchina ha ceduto di colpo, costringendoci a percorrere tutta la prova speciale a 30 all’ora. Fortunatamente siamo riusciti a raggiungere il palco d’arrivo, conquistando ugualmente il secondo posto della classifica, dedicata al campionato RaceDay. Siamo comunque contenti per le prestazioni che abbiamo ottenuto, dal momento che, in fin dei conti, corro poche gare. La prova speciale era molto bella e velocissima”. Michele Papa, affiancato da Paolo Tomasi su Renault Clio di classe N3, si è dovuto ritirare per cause di forza maggiore. “Sulla prima prova speciale la macchina saltava tantissimo - ha raccontato Michele – durante la prima assistenza siamo riusciti a sistemare gli ammortizzatori che ci davano questo problema. Durante il trasferimento verso la seconda prova speciale, siamo stati fermati dalle forze dell’ordine, senza un apparente motivo, e siamo stati trattenuti per una ventina di minuti. Siamo comunque riusciti a raggiungere la prova speciale, con un grosso ritardo, e durante quest’ultima si è rotta una pinza del freno posteriore: la macchina non frenava più e ci siamo dovuti ritirare. Purtroppo anche senza la rottura meccanica saremmo stati esclusi dalla classifica perché abbiamo sforato il tempo massimo di ritardo.” Stefano Paronuzzi, in coppia con Matteo Altiner su Peugeot 106 A5, si è dovuto ritirare durante la terza prova speciale. Così Stefano ha sintetizzato la sua gara: “Siamo partiti subito in salita:durante la prima prova speciale si è rotta la corda dell’acceleratore, quindi ci siamo dovuti fermare per sostituirla con un laccio delle scarpe. In questo modo siamo riusciti a terminare la prova e a raggiungere l’assistenza, perdendo però minuti preziosi. Nella seconda ripetizione della prova abbiamo preso un tappo dell’asfalto e si è rotta una testina dello sterzo, cosa che ci ha fatto rallentare parecchio. Il terzo giro siamo partiti determinati per fare un buon tempo, ma siamo usciti di strada andando dentro un fosso e urtando un plinto di cemento, infortunio che ci ha causato il distaccamento della ruota. Ci siamo così dovuti ritirare definitivamente. ”



Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.