Micheluz, ispettore Fim nel Mondiale Enduro.

Maurizio Micheluz nominato nuovo FIM Enduro Course Inspector. La Commissione Enduro FIM è lieta di annunciare che l’italiano Maurizio Micheluz è stato recentemente nominato nuovo FIM Enduro Course Inspector, assume il ruolo di Giovanni Sala che si è ritirato dopo molti anni di servizio. Nonostante la sua età relativamente giovane, il trentaduenne ha una lunga storia all´interno della disciplina dell’ Enduro sia come pilota che compete ai livelli più alti che come organizzatore di eventi. Egli ha quindi la competenza ed l’esperienza per questo lavoro. Micheluz è un pilota di considerevole prestigio, avendo gareggiato prima in eventi di motocross durante i suoi primi anni di carriera, per poi passare all’Enduro nel 2002. Da allora ha vinto campionati nazionali ed europei a livello Junior, ha fatto parte come pilota nella Nazionale Italiano per ben 9 volte vincendo la FIM Sei Giorni Internazionale di Enduro (ISDE), (2005 Junior Trophy Team e 2007 World Team Trophy), e cinque volte Campione Europeo Enduro, di cui due Assolute. Le sue migliori stagioni nel Campionato Mondiale FIM Enduro sono state 2006 e nel 2008, quando per due volte è arrivato quinto nella classe E1. Nel 2015, Maurizio gareggerà nel Campionato Italiano ed Europeo Enduro sostenuto del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia Statale e Husqvarna. Come FIM Course Inspector, Maurizio parla francese, inglese, spagnolo e italiano, sarà responsabile della corretta e sicura marcatura del percorso generale, tra cui tutti i test, controlli orari e di altri punti di controllo, e farà in modo che questi vengono consegnati in piena conformità con i codici sportivi FIM. Inoltre, Maurizio sarà coinvolto attivamente nelle diverse FIM Enduro Training Camps. Lavorerà a stretto contatto con la Commissione Enduro FIM, altri funzionari FIM, il promotore del FIM Enduro World Championship, i piloti, le squadre e gli organizzatori locali per assicurare che siano soddisfatte tutte le condizioni sul campo secondo gli standard FIM, al fine di fornire i migliori eventi in circostanze sicure possibile. A proposito di questa nomina, Jean-Guillaume Meiller, FIM Enduro Commissione Director, ha dichiarato: "La FIM Enduro Commissione desidera ringraziare calorosamente Gio Sala per tutto il suo duro lavoro per un certo numero di anni. Ha condiviso un sacco di energia e di diplomazia e, grazie alla sua esperienza, ha fatto del suo meglio sia per gli organizzatori e che per i piloti. Ora inviamo i nostri migliori auguri a Maurizio e lo incoraggiamo a continuare nello stesso percorso, sappiamo quanto sia difficile questo ruolo e quanto sia essenziale per la nostra disciplina.  Siamo anche sicuri che Maurizio darà il suo tempo e l´esperienza per garantire che l’Enduro continui a mantenere le sue radici, ma anche ad aiutare il nostro sport ad evolvere. Il suo primo anno sarà un anno duro, ma siamo convinti che Maurizio dimostrerà le sue capacità e le qualità umane e che troverà i compromessi necessari per prendere decisioni sicure e buone scelte. Gli auguriamo successo e speriamo che questo nuovo rapporto di lavoro durerà per molto tempo ". Maurizio Micheluz ha espresso la sua soddisfazione per la sua recente nomina:" Sono molto felice di essere nominato FIM Course Inspector per il Campionato del Mondo FIM Enduro e ISDE . Ho accettato questa opportunità perché amo l’Enduro, sono nel mondo del motociclismo da quando ero piccolo. Pertanto questa nuova posizione sarà un onore per me. Ho solo 32 anni, ma ho già ottenuto molto nella mia carriera sportiva, così ho sentito che era il momento perfetto per una sfida nuova e importante. Dopo dieci anni di gare nel Campionato FIM Enduro Mondiale ho imparato tanto e conosco appieno la filosofia di una vera gara di Enduro. Conosco bene molti dei piloti e le altre persone nel paddock , mi sento di poter comunicare bene anche perché sono in grado di parlare quattro lingue. Ho organizzato un gara nazionale di Enduro nella mia città, quindi sono pienamente consapevole di tutte le sfide che un organizzatore può affrontare nel organizzare questo tipo di competizione in un modo sicuro e di gran successo. Non posso sostituire Gio Sala, e vorrei personalmente aggiungere i miei ringraziamenti per quanto ha fatto per il nostro sport, ma farò del mio meglio per continuare il suo buon lavoro. Sono pronto ed entusiasta di iniziare questa sfida e di lavorare con tutte le grandi persone nello sport dell’Enduro. "
Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.