De Cecco conquista il Rally di Nova Gorica

Ecco la 75ª vittoria in carriera Su Ford Focus Wrc, il patron di  Friulmotor conquista per il 2° anno di fila il rally sloveno edizione 2013 e taglia un altro importante traguardo: “Non avrei mai pensato di arrivare così in alto”Un altro, grande, traguardo. Intramontabile Claudio De Cecco. Il patron di Friulmotor, assieme ad Alberto Barigelli, vince il rally di Nova Gorica per la seconda volta di fila e, soprattutto, conquista la sua settantacinquesima vittoria in carriera. Su Ford Focus Wrc, il driver di Manzano  vince tutte e quattro le ps in programma, distanziando di 35’’3 Aleks Humar (Renault Clio R3) e di 1’15’’8 Alfred Kramar (Mitsubishi Lancer Evo VI). Nell’edizione 2012 della gara, De Cecco festeggiò il successo numero 70. Un anno dopo, un’altra affermazione da cifra tonda: nel mezzo, i blitz al rally di Sperlonga, poi Ronde del Grifo, al Piancavallo e al rally di Majano.  Ora sì che si può stappare lo champagne.“Una grandissima soddisfazione – afferma al traguardo De Cecco – è un obiettivo straordinario, che avevo voglia di festeggiare. Già nel 2012, in questo rally, avevo vinto, centrando un traguardo simile. Ora la storia è simile, ma diversa: non pensavo di arrivare sino qua. E’ andato tutto bene – continua il driver – ed è un’emozione fortissima. Ringrazio il mio team, la Friulmotor, per avermi supportato, e il mio navigatore, Alberto Barigelli”.Nel rally di Nova Gorica, come accennato dallo stesso protagonista, la gara si mette subito in discesa. Su una Ford Focus Wrc in perfette condizioni, il pilota di Manzano vince la prima ripetizione di Banjsice, distanziando di 3’’7 Humar e facendo subito capire che aria tira. Vince anche il secondo passaggio, imponendosi con 8’’9 sul rivale, poi nel terzo scretch chiude la pratica: 11’’7 al driver della Clio R3, un vantaggio di 24’’3 nella classifica generale e fine delle trasmissioni. Non sazio, De Cecco vince anche l’ultima speciale, rifilando altri 11’’ a Humar. Al traguardo possono partire i festeggiamenti. Il pilota friulano arriva a 75, una cifra che sono in pochi poter vantare nel rallysmo italiano. Una serie partita nel 1992, nel rally di Portogruaro, con una Peugeot 405 Mi16, passata attraverso gli splendidi anni della Subaru Impreza (prima gruppo A e poi Wrc) e della Peugeot 206 Wrc. Ora la settantacinquesima vittoria numero 75. E la sensazione è che non sia finita qui.Sempre a Nova Gorica, Friulmotor ha festeggiato l’ottavo posto assoluto di Nicola Cescutti ed Eneo Giatti, su Citroen Ds3t, e il quarantasettesimo di Gabriele Pezzaini e Luca Fracasso, che hanno guidato una Peugeot 106.



Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.