Italiano minienduro: ultimi titoli assegnati


Nella patria che ha sfornato grandi campioni dell’Enduro, si è svolto ieri il quinto ed ultimo atto del campionato italiano riservato alle promesse del fuoristrada azzurro: il MiniEnduro.
A mancare all’appello c’erano ancora due titoli italiani che proprio ieri, domenica 30 settembre, hanno visto l’incoronazione di Andrea Adamo per quanto riguarda la  
classifica Baby e il Motoclub Bergamo invece per quanto riguarda la classe riservata ai club.
Ottimo il lavoro del Motoclub Costa Volpino e del suo presidente Giancarlo Carrara , i quali hanno ideato e tracciato un percorso abbastanza impegnativo per un totale di  15 km circa, dove all’interno erano sviluppati un Cross Test ed un Enduro Test. Miglior pilota in gara Lorenzo Camporese (KTM) che ha fatto registrare un tempo totale di 35’12”40, conquistando così, oltre che la classifica assoluta, anche la vetta del  podio dell’Aspiranti 85, davanti al campione italiano Andrea Verona su KTM, incoronato nella precedente prova di Pontestura (AL). Terzo posto per Alberto Capoferri  (KTM) Titolo vinto con una prova di anticipo anche per Lorenzo Macoritto (Suzuki Valenti) nell’Aspiranti 50, il quale va a segno anche in questo quinto appuntamento centrando la prima posizione distaccando di 13” Federico Piccina (Suzuki Valenti), giunto secondo, mentre il terzo posto è andato a Alessio Croci (HM) con 37 secondi di  ritardo su Macoritto.
Tra gli Esordienti s’impone nuovamente un ottimo Manolo Morettini (KTM) che precede Lemuel Pozzi (KTM), secondo ieri, di ben 1’24”! Al terzo posto del podio troviamo  Rumi Nicolò in sella alla sua KTM. La lotta per la conquista del titolo italiano nella Baby ha visto darsi battaglia fino all’ultima curva Andrea Adamo e Daniele Delbono, rispettivamente su Husqvarna e KTM,  dando ragione, incoronandolo campione italiano 2012, al siciliano Adamo, il quale termina la sua gara al secondo posto, davanti a Delbono, terzo. Vincitore di giornata Gabriele Pasinetti (KTM) che come un fulmine conquista la vetta del podio. Lotta intensa anche tra i club, dove a contendersi il tricolore c’erano il Motoclub Bergamo e il Gaerne. Solamente due punti hanno diviso i club nella classifica generale  consegnando il titolo italiano nelle mani del Motoclub Bergamo, seguito dallo stesso Mc Gaerne, vincitore però di giornata. Terzo il Val Luretta.

Share on Google Plus

About Effemotori Telefriuli

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.